Seleziona una pagina relativa al prodotto

STEINER Retrolamatori

Caratteristiche

STEINER-Retrolamatori-tecnimetal-srl-sasso-marconi-3Autofacer è un utensile che permette di eseguire in maniera totalmente automatica una lavorazione circolare dall’altro lato di un foro di passaggio. Per lavorazione circolare si intende una lamatura, sfaccettatura, allargatura, svasatura, smussatura, un raggio sferico o una combinazione di queste lavorazioni. Questo si ottiene grazie ad una lama ripiegata all’interno del corpo utensile così da farlo passare attraverso il foro di ingresso. Una volta che l’utensile è entrato nel particolare da lavorare la lama viene aperta meccanicamente ed esegue l’operazione di taglio. Le caratteristiche che contraddistinguono l’Autofacer sono:
• Una frizione che meccanicamente apre e chiude la lama assicurando un’elevata affidabilità del processo
• La lama viene meccanicamente trattenuta aperta durante la lavorazione consentendo di eseguire lavorazioni difficoltose e a taglio interrotto senza problemi
• Il corpo dell’Autofacer utilizza il foro di passaggio come supporto durante l’azione di taglio, questo consente velocità di taglio elevate anche in presenza di lunghezze di passaggio considerevoli o lamature di diametro elevato.
Le lame saldo brasate o con inserto a fissaggio meccanico sono prodotte nella geometria e configurazione richiesta dall’applicazione del cliente, questo fa si che si possano combinare diverse operazioni in un’unica lama massimizzando il risparmio di tempo (es. lamatura e smussatura o raggiatura interna e/o esterna).
Vi sono differenti metodi di apertura/chiusura della lama, viene proposto il sistema più idoneo all’applicazione del cliente prendendo in considerazione fattori quali la macchina utensile utilizzata, i volumi di produzione, il materiale da lavorare, ecc.

retrolamatori-steiner-10-01

Settori di Applicazione

STEINER-Retrolamatori-tecnimetal-srl-sasso-marconiAUTOMOTIVE

  • Scatole e supporti di differenziali, planetari, ponti,ecc
  • Trasmissioni: scatole, carter, supporti, ecc
  • Collettori Snodi e piantoni di sterzo
  • Bielle
  • Monoblocchi
  • Mozzi di sterzo 4WD

AEROSPAZIALE

  • Vano motore
  • Componenti di carrelli atterraggio
  • Alberi di turbine
  • Carter cuscinetti
  • Rotori di elicotteri
  • Alloggiamento misuratori di coppia

GENERATORI DI POTENZA

  • Alloggiamenti e supporti di turbine a vapore e turbine a gas
  • Alberi turbine
  • Componenti dei compressori

ATTREZZATURE PESANTI

  • Monoblocchi
  • Supporti a sbalzo
  • Forcelle di attacco
  • Bracci oscillanti
  • Staffe di attacco
  • Strutture
  • Scatole copri volano

MARINO

  • Scatole ingranaggi
  • Componenti per sottomarini
  • Blocchi motore
  • Zavorre
  • Collettori

POMPE E VALVOLE

  • Alloggiamenti di pompe
  • Sedi valvole
  • Corpi valvole
  • Giranti e rotori

DIFESA

  • Componenti di carri armati e blindati
  • Componenti vari

GIOCO DIAMETRO FORO INGRESSO – DIAMETRO CORPO PILOTA

A. Per fori ingresso con diametro sino a 19mm compresi, il corpo pilota ha un diametro 0.05mm inferiore rispetto al diametro minimo del foro di ingresso.
B. Per fori di ingresso da 19.1mm a 50.8mm inclusi, il corpo pilota ha un diametro 0.08mm inferiore rispetto al diametro minimo del foro di ingresso.
C. Per fori di ingresso da 50.9mm a 76.2mm inclusi, il corpo pilota ha un diametro 0.1-0.13mm inferiore rispetto al diametro minimo del foro di ingresso.
D. Per fori di ingresso oltre 76.3mm, il corpo pilota ha un diametro 0.13-0.15mm inferiore rispetto al diametro minimo del foro di ingresso.

STEINER Retrolamatori-tabella-diametro-foro

DIAMETRO MASSIMO LAMATURA IN RAPPORTO AL DIAMETRO DI INGRESSO

  • Per un foro di ingresso fino a 12.7mm il diametro massimo di lavoro ha un rapporto di 1.9
  • Per foro di ingresso da 12.8 a 19mm il diametro massimo di lavoro ha un rapporto di 2.1
  • Per foro di ingresso superiore a 19.1mm il diametro massimo di lavoro ha un rapporto di 2.2

STEINER Retrolamatori-tabella-diametro-foro-ingresso

VELOCITA’ E AVANZAMENTO

I retrolamatori devono lavorare con avanzamenti molto lenti ad elevate velocità di rotazione.
Nella tabella sono mostrati i valori massimi di velocità di rotazione ed avanzamento per un determinato diametro di lavorazione.
Per ricavare l’appropriata velocità di rotazione del mandrino in giri/minuto utilizza la formula seguente.

Velocità di rotazione (Giri/minuto) =
1000 x Velocità di taglio (metri/minuto)

3.1416 x Diametro di lavoro (mm)

STEINER Retrolamatori-tabella-velocità-e-avanzamento

 

Tipologie di retrolamatore

Attivazione a spinta/inversionecone

  • Applicando una pressione il cono fa presa sulla superficie fresata del particolare
  • Invertendo la rotazione la lama si apre o  si chiude
  • Molto affidabile, adatto a tutte le macchine sia CNC che manuali

Attivazione inerzialeflywheel

  • Apertura/chiusura della lama tramite la rapida inversione
  • Ideale per le moderne macchine CNC in grado di eseguire rapide accelerazioni

Tamponepad_ring

  • Per aprire/chiudere la lama il tampone fa presa sul diametro interno del foro pilota
  • Ideale per grossi diametri di passaggio, oltre 50mm
  • L’utensile è molto sensibile alla precisione del foro di passaggio

Barra di coppiatorque_bar

  • Per l’apertura/chiusura è richiesto un sistema anti-rotazione della barra di azionamento
  • Sistema molto affidabile utilizzato per produzioni ad elevatissimo volume ove è richiesto il massimo grado di affidabilità

Aria o Refrigeranteair_coolant

  • La pressione del refrigerante o dell’aria apre la lama
  • La chiusura della lama è affidata ad sistema a molla
  • Molto semplice da programmare
  • Richiede una filtrazione di almeno 10 micron

  Cuscinetto Guidabearing_guided

  • Una boccola conica assicura un supporto di precisione

 

Campo di lavoro estesoextended_range

  • Diametro di lamatura oltre 2.2 volte il diametro di ingresso
  • Attivazione a barra di coppia o refrigerante

 

 

Share This