Sbavatore per superfici ellittiche

 Caratteristiche

E’ sufficiente una leggera pressione per l’azione di taglio.
Punta pilota conica autocentrante precaricata con una molla, per posizionarsi nel foro in maniera facile e veloce.
Indipendentemente dalla forma ellittica del foro lo sbavatore ha un solido asse di rotazione che permette una azione di sbavatura uniforme.
Anche la lama è precaricata da una seconda molla per adattarsi al profilo della superficie da sbavare.
Il corpo è di acciaio temprato e la lama di HSS ed è riaffilabile.

sbavatore-per-superfici-ellittiche-tecnimetal-srl-sasso-marconi-bo-7 sbavatore-per-superfici-ellittiche-tecnimetal-srl-sasso-marconi-bo-9 sbavatore-per-superfici-ellittiche-tecnimetal-srl-sasso-marconi-bo-8

La rotazione deve essere lenta per consentire alla lama di adattarsi al percorso di sbavatura.
L’avanzamento non è un parametro critico, è richiesto solo una leggera pressione per ottenere la sbavatura.
L’entità della sbavatura dipende dalla pressione applicata e dal tempo di lavoro.

ROTAZIONE APPLICAZIONE
600 g/min
Fori effettuati su superfici piane con un angolo non superiore a 15°
Fori effettuati su superfici curve ove il diametro della curvatura è maggiore di 6 volte rispetto al diametro del foro da sbavare

300g/min
Fori effettuati su superfici piane con un angolo molto spinto
Fori effettuati su superfici curve ove il diametro della curvatura è minore di 6 volte rispetto al diametro del foro da sbavare.

sbavatore-per-superfici-ellittiche-tecnimetal-srl-sasso-marconi-bo-6

sbavatore-per-superfici-ellittiche-tecnimetal-srl-sasso-marconi-bo-2

Share This